Web Hosting per il tuo sito

Guida alla scelta del servizio di hosting

 


Scegli il Miglior Hosting

Quando si acquista un servizio di hosting ci sono diversi fattori da prendere seriemente in considerazione. Una scelta ponderata ci assicura di non dover essere costretti a cambiare hosting qualche mese dopo aver fatto il primo passo.

Andremo ad approfondire sia fattori tecnici che puramente economici perchè, come è ovvio che sia, non tutti hanno le stesse tasche.

In funzione dell’utilizzo che ne dobbiamo fare, delle caratteristiche e dei prezzi andremo a scegliere, non l’hosting migliore in assoluto, ma il servizio di hosting che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Abbiamo illustrato alcuni dei punti fondamentali, senza andare a spulciare il pelo nell’uovo, con caratteristiche e features che spesso risultano di utilità relativa.

Spazio disco: lo spazio web che ti serve ovviamente va in funzione del tipo di sito che vuoi costruire. Se fai un piccolo sito personale non ti serve uno spazio web enorme, se viceversa permetti agli utenti di effettuare upload di materiale direi che lo spazio è una variabile da valutare con molta attenzione.

Uptime garantito: l’uptime garantito è il tempo in cui il server è costantemente operativo e quindi il vostro sito è raggiungibile. E’ un discorso difficile da verificare se non attraverso l’utilizzo di tool esterni (esistono servizi che servono a monitorare l’uptime di un sito, ad es. http://host-tracker.com/ o http://www.siteuptime.com) ed eventualmente difficile da impugnare verso l’hosting. Lo standard minimo oggi è del 99,5%, alcuni hosting offrono anche il rimborso in caso di downtime superiore, mi sembra una prova di grande serietà.

Pannello di controllo, FTP e file di log: un buon pannello di controllo ricco di funzionalità, gestione FTP e controllo dei file di log e degli errori PHP è cosa oramai abbastanza comune.

Banda mensile: identifica il traffico (quantità di dati) che l’hosting è in grado di supportare sul tuo server in ingresso e in uscita. Calcolare con precisione la banda necessaria non è semplice, in maniera approssimativa si può ottenere moltiplicando la dimensione media delle pagine del sito x il numero di pagine viste mensilmente. In linea di massima un sito medio piccolo genera un massimo di 5 GB di banda mensile.

Pianificazione cronjob: su siti dinamici, in ottica web 2.0, può tornare utile la possibilità di pianificare job automatici a cui legare script web. Se invece stai pensando ad un piccolo sito statico dimentica questa riga.

Caselle di posta: verifica quante caselle ti offrono, in genere 5 sono più che sufficienti. Molto utili sono i filtri antispam e antivirus, nonchè altri servizi quali autorisponditori, Alias e-mail ecc..

Integrazione con altre piattaforme di sviluppo e pubblicazione: verifica se il servizio comprende piattaforme quali WordPress, Joomla, Drupal, PhpBB, Coppermine, ecc. Avere dei servizi installati o con installazioni guidate permette di utilizzare queste piattaforme senza le noie di configurazione.

Backup dei dati e del DB MySql: un sistema di backup dei tuoi dati (dati e DB) automatico è estremamente utile. La periodicità dei backup deve essere almeno giornaliera.

PHP, Perl, ASP, GD2 e MySQL: oramai tutti gli hosting sono forniti con tali linguaggi, verificate però il numero di database forniti e lo spazio di questi ultimi.

Assistenza (Servizio clienti) e reputazione del servizio: un buon servizio clienti, cordiale e veloce nelle risposte, è di grande aiuto in momenti di difficoltà. Prova a fare delle ricerche su forum o blog per renderti conto di cosa dicono gli utenti in merito al servizio dell’hosting che stai scegliendo.
Spendete un pò del vostro tempo in questa ricerca, ne guadagnerete negli anni a venire.

Prezzo dell’host: lasciato per ultimo ma sicuramente non meno importante degli altri, anzi.. Considerato che in molti pubblicano dei siti senza scopo di lucro e che in genere servizi di hosting eccellenti si fanno pagare bei soldi, trovare un giusto compromesso tra prestazioni e prezzo, senza cercare il top del top, rimane la soluzione migliore.

Sulla base di queste informazioni fatevi una tabellina e inserite le caratteristiche degli hosting che state valutando. Tirate le somme e avrete trovato il vostro servizio di hosting ideale.

Vai alla barra degli strumenti