Realizzare un sito web

Iniziamo a costruire il nostro sito web. Ecco cosa ti serve.

Finita la fase di progettazione si passa alla fase di realizzazione delle pagine web.
Per avere il controllo di quello che si sta realizzando, senza ricorrere a programmi di mera impaginazione, bisogna conoscere un minimo di HTML.
Niente panico, l’html non è un vero e proprio linguaggio di programmazione, è un semplice linguaggio di markup che qualunque persona può imparare in poco tempo e senza sforzo.

Trovate delle ottime guide su internet, gratis e senza impegno, ve ne abbiamo indicato alcune delle migliori nella sezione degli strumenti per il fai da te.

Vi serve inoltre un programma ad interfaccia grafica per scrivere le pagine web, a meno che non vogliate perdere il senno con il notepad, ne trovate alcuni consigliati sempre nella stessa sezione.

Con questo programma e qualche istruzione di html potete creare dei file con estensione html o htm, i quali verranno interpretati dal browser per visualizzare la pagina web da voi creata.

Tali file vengono creati in locale sul vostro pc e possono essere testati direttamente li facendo doppio clic su di essi.

Successivamente però per renderli visibili a tutto il web ne va fatto l’upload sullo spazio hosting che avete precedentemente acquistato (sarebbe meglio dire affittato..) tramite un programma FTP.

In questa fase vengono richiamate e posizionate nella pagina, tramite tag html, le immagini che precedentemente avete creato in fase di progettazione.

E’ buona prassi testare la validità dell’html e dei css delle pagine tramite gli appositi strumenti messi a disposizione dal W3C, li trovate nella sezione: Utilities di validazione e controllo.

Facciamo un esempio: dopo aver acquistato il dominio con relativo spazio (host) www.wlapizzamargherita.it, creo la mia home page e la chiamo index.htm.

Con un programma di FTP (poi vi spiego cos’è..) importo questo file nella directory principale del mio spazio web.

In tal modo ogni volta che una persona scrive il nome del mio dominio sul suo browser gli comparirà in modo automatico la mia home page che in verità DEVE chiamarsi index.htm (o index.html o index.php ecc..).

Da tale pagina posso effettuare dei link ad altre pagine, con nomi diversi, che però per essere raggiunte hanno bisogno di un link diretto oppure di digitare tutto il percorso sul browser, ad es.: www.wlapizzamargherita.it/ricettanapoletana.htm questo indirizzo punta ovviamente alla pagina ricettanapoletana.htm .

Come dicevo per trasferire i file che creo sul mio pc sul server che li ospiterà mi è necessario un programma di FTP, cioè un programma che permetta il File Transfer Protocol, un Protocollo per la trasmissione di dati tra host senza starci troppo a pensare che vi esce il sangue dal naso, sappiate che con questo programma potete trasferire file htm, immagini e tutto ciò vada a comporre il vostro sito web sull’host di destinazione.

E’ consigliabile organizzare i file nel nostro hosting in modo ragionato, evitando di buttare pagine htm, immagini e quant’altro nella root principale.

Ad esempio è buona norma creare una cartella per le immagini, dopodichè se è necessaria una ulteriore suddivisione si possono creare altre sottocartelle all’interno di quest’ultima.

Una buona gestione delle pagine web passa attraverso i fogli di stile a cascata (css), un linguaggio che permette di gestire aspetto, posizionamento, colore, bordi, margini ecc.
Una pagina web è formata dai contenuti veri e dalla loro formattazione, ovvero l’aspetto con cui questi vengono visualizzati dal browser.

La formattazione gestita attraverso i tag HTML può essere modificata dall’utente tramite le impostazioni del suo browser, ciò determina spesso uno stravolgimento dell’aspetto originale delle pagine.

Per ovviare a tale problema, ma anche per gestire la formattazione in unico file esterno e non ripetuta su tutte le pagine, vengono utilizzati i CSS.

Trovate una guida esauriente ai CSS su html.it.

Cosa mi serve?
– uno spazio hosting
– conoscere un minimo di HTML
– conoscere un minimo i CSS
– un programma FTP
– un software per scrivere le pagine.

Vai alla barra degli strumenti